Manuela Cimino reintegrata dal Tar Calabria nel consiglio comunale di Crotone: accolta sospensiva

(Servizio: Telediogene) La prima sezione del Tribunale amministrativo regionale della Calabria ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dai legali di Manuela Cimino rispetto al provvedimento di decadenza deliberato dal consiglio comunale di Crotone nella seduta del 18 luglio scorso. Tale provvedimento era stato intrapreso dalle assise pitagoriche in ragione delle continue e prolungate assenze alle sedute della consigliera che, dal suo, dice di aver sempre giustificato. Tutto congelato al momento. Il Tar si è riservato di decidere sul riscorso nella seduta fissata per il prossimo 11 settembre. Cimino è difesa dall'avvocato Giuseppe Pitaro del foro di Catanzaro.

Manuela Cimino reintegrata dal Tar Calabria nel consiglio comunale di Crotone: accolta sospensiva

Manuela Cimino reintegrata dal Tar Calabria nel consiglio comunale di Crotone: accolta sospensiva

(Servizio: Telediogene) La prima sezione del Tribunale amministrativo regionale della Calabria ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dai legali di Manuela Cimino rispetto al provvedimento di decadenza deliberato dal consiglio comunale di Crotone nella seduta del 18 luglio scorso. Tale provvedimento era stato intrapreso dalle assise pitagoriche in ragione delle continue e prolungate assenze alle sedute della consigliera che, dal suo, dice di aver sempre giustificato. Tutto congelato al momento. Il Tar si è riservato di decidere sul riscorso nella seduta fissata per il prossimo 11 settembre. Cimino è difesa dall'avvocato Giuseppe Pitaro del foro di Catanzaro.